Connect with us

Hi, what are you looking for?

Innovazione

Jack Ma, l’imprenditore cinese che ha cambiato il commercio online

Jack Ma Yun, imprenditore cinese attivo nel settore del commercio online, è il fondatore e presidente di una tra le maggiori compagnie di commercio online, la Alibaba Group.

Nato il 10 settembre 1964, a Hangzhou, nella provincia dello Zhejiang, Jack Ma è stato il primo imprenditore della Repubblica popolare cinese ad apparire su una copertina di Forbes (nel 2011). Per la rivista statunitense, il suo patrimonio netto si aggirerebbe intorno ai 36 miliardi di dollari. Un patrimonio che Ma ha costruito negli anni partendo dal basso e incontrando diverse difficoltà.

Nonostante il suo innegabile carisma, in passato si è visto sbattere la porta in faccia dalla Silicon Valley, che non gli ha concesso i finanziamenti che cercava. Ha cominciato la sua carriera come insegnante di inglese ma ha avuto l’occasione di viaggiare ed entrare in contatto con l’allora neonato mondo di internet.

Nel 1995 ha l’occasione di andare a Seattle come interprete di una delegazione commerciale. Lì poté connettersi ad internet per la prima volta, esperienza che lasciò in lui una forte impressione, tanto da fargli richiedere un prestito di 2.000 dollari per aprire e gestire un sito sulla Cina assieme ad alcuni amici, nonostante la sua totale inesperienza nel campo.

Nell’ottobre del 2005, Alibaba Group assume il controllo di Yahoo! China, come primo passo per una cooperazione con Yahoo!. Nel 2006 Jack Ma partecipa al corso di formazione commerciale intitolato “China CEO Program” della Cheung Kong Graduate School of Business, per acquisire una formazione amministrativa e commerciale di alto livello ed esser esposto al clima imprenditoriale internazionale.

Nel 2009 viene scelto dalla rivista Times come uno dei 100 uomini più importanti al mondo. Nel 2010 è inoltre selezionato da Forbes come uno degli “Eroi della filantropia nell’Asia” per i suoi contributi alla lotta contro la povertà. Al 2017 è l’uomo più ricco della Cina con un patrimonio di 30,9 miliardi di dollari.

Nel settembre 2018 annuncia di voler lasciare entro un anno la carica di presidente esecutivo del gruppo Alibaba, pur rimanendo nel Consiglio di Amministrazione fino al 2020, per dedicarsi ad attività di filantropia nel settore dell’istruzione.

Written By

Consulente di marketing digitale, docente alla IATH Academy e allo IED, è autore di 7 libri. È stato inviato di Vanity Fair alle elezioni USA dopo aver fatto il giro del mondo come Alex Anderson, il candidato fake alle presidenziali americane del 2016.

Articoli che potrebbero interessarti

Politicamente corretto

Mentre i più erano ancora impegnati ad apprezzare l’ipnotica interpretazione dell’ex ministro Danilo Toninelli, che è riuscito, non senza una certa dose di talento...

Privacy

Che le nostre informazioni condivise sui social, cercate in rete o lasciate sullo smartphone, non siano al sicuro ormai è noto (all’argomento abbiamo dedicato...

POLITICA USA

Brett Kavanaugh, giudice della Corte Suprema nominato da Donald Trump e confermato dal Senato il 6 ottobre 2018 con uno striminzito 50-48, è ancora...

11 settembre

Questa foto, scattata da Thomas Hoepker nell’esatto istante in cui le Torri Gemelle vennero attaccate, immortala 5 giovani newyorkesi che, apparentemente, chiacchierano e si...