Connect with us

Hi, what are you looking for?

POLITICA USA

Kirsten Gillibrand, scende in campo direttamente sotto casa Trump

Figlia di avvocati, sposata e con due figli, Kirsten Gillibrand Ha ufficialmente partecipato alla corsa per la casa bianca il 17 marzo, lanciando formalmente la sua campagna per la Casa Bianca di fronte alla Trump Tower a New York.
Si è laureata in legge alla University of California ed è deputata dal 2006 e in carica come Senatrice dello Stato di New York dal 2009.
Dopo aver combattuto il sessismo esplicito da parte dell’attuale presidente e dopo aver spinto il senatore democratico Al Franken a dimettersi per via delle accuse di cattiva condotta sessuale, Kirsten divenne nota come il “Me Too senator”.
La senatrice ha ribadito i suoi ideali a difesa del clima, dell’immigrazione e della sanità per tutti, ed è decisa a porre fine alle violenze causate dalle armi da fuoco.

Età: 52 (in politica da 11 anni)

Sito web: kirstengillibrand.com

Slogan: Brave Wins

Followship: twitter: 1,41mln        facebook: 548,565        instagram: 215,000

A chi piacerà: elettori orientati alla costituzione e sostenitori del partito democratico,

A chi no
: elettori progressisti.

Written By

Consulente di marketing digitale, docente alla IATH Academy, è autore di 9 libri. È stato inviato di Vanity Fair alle elezioni USA dopo aver fatto il giro del mondo come Alex Anderson, il candidato fake alle presidenziali americane del 2016.

Articoli che potrebbero interessarti

POLITICA USA

Donald Trump e Joe Biden si sono sfidati su sei argomenti principali: Covid-19, questione razziale, condizione delle famiglie americane, cambiamento climatico, capacità di leadership...

POLITICA USA

Nella notte tra il 29 e il 30 settembre si è disputato a Cleveland, in Ohio, il primo dibattito fra i due candidati alla...

POLITICA USA

È stato definito come “il peggiore dibattito della storia”. E, questa storia, nasce 60 anni fa. Il dibattito fra Donald Trump e Joe Biden...

POLITICA USA

All’inizio della scorsa campagna elettorale Donald Trump non piaceva nemmeno a me, tant’è che grazie alla mia esperienza nei panni del candidato Alex Anderson...