Connect with us

Hi, what are you looking for?

Newsroom

Il Predestinato 2: in un romanzo molte verità su Trump, establishment e Cina

Un botta e risposta senza esclusione di colpi, quello tra Andrea Balzaretti e Alessandro Nardone, che ha presentato il suo ultimo romanzo, Il Predestinato 2 – Il grande risveglio, parlando di temi attualissimi come le indubbie responsabilità della Cina riguardo alla pandemia (e non solo) e al ruolo giocato dall’establishment durante il mandato di Trump e nelle elezioni del 3 novembre scorso.

«Dopo averlo letto ho subito definito questo romanzo in-credibile», ha esordito Balzaretti, «onestamente in più di un passaggio mi sono chiesto come facessi a descrivere così bene le dinamiche di palazzo: si ha la sensazione che tu ci sia stato sul serio alla Casa Bianca con Trump».

Alessandro ha raccontato che tutti i luoghi descritti nel libro li ha visitati sul serio e che molti dei dialoghi tra Alex Anderson e Steve Bannon sono frutto dell’intervista che fece – sul serio – a giugno all’ex capo stratega di Trump: «per me è molto importante che questo romanzo diverta e al tempo stesso possa far riflettere su questioni centrali da cui dipenderà il futuro dei nostri figli».

Tra azione, politica e intrighi internazionali c’è posto anche per la musica: infatti, il romanzo ha anche una sua playlist, che Alessandro ha messo anche online «perché mi piace l’idea che i lettori possano ascolare le canzoni che fanno da colonna sonora alla storia del romanzo».

Insomma, un libro che è un viaggio nel cuore della politica americana e di questioni che, nostro malgrado, siamo costretti a vivere sulla nostra pelle: chissà che non sia un davvero un fake, a farci capire come stanno sul serio le cose.

Written By

Advertisement Il Predestinato 2

Articoli che potrebbero interessarti

Newsroom

In occasione della serata organizzata dalla Biblioteca del comune di Lomazzo da Alberto Monti (assessore della cultura e vice sindaco di Lomazzo), con ospiti...

Riflessioni

Immaginate Totti che vince il campionato da allenatore della sua Roma, oppure Maldini o Del Piero fare lo stesso con Milan e Juventus. Per...

English

He placed his name everywhere, making it a powerful brand to such an extent that allowed him, among other things, to become President of...

Comunicazione

Il suo nome lo ha messo dappertutto facendone un brand potente a tal punto da avergli consentito, tra le altre cose, di diventare presidente...