Connect with us

Hi, what are you looking for?

POLITICA USA

Trump, uno spot contro il lockdown. Il video

In comunicazione, e quindi anche in politica, alcuni gesti hanno una forza evocativa esponenzialmente maggiore di miliardi di parole messe insieme: tra questi vi è certamente quello compiuto dal presidente Trump lo scorso 6 ottobre che, non appena lasciato l’ospedale Walter Reed, si è precipitato alla Casa Bianca per parlare ai suoi sostenitori dopo essersi tolto la mascherina.

Anzi, riguardando quel video è più giusto dire che se ne è liberato.

Un modo per tranquillizzare non soltanto i suoi elettori, ma un paese intero e quindi milioni tra lavoratori, imprenditori e aziende, ovvero il tessuto produttivo dell’America a cui fanno certamente meglio messaggi di fiducia anziché il terrorismo mediatico da cui siamo bombardati alle nostre latitudini (a questo proposito, consiglio ai gendarmi del pensiero unico di ascoltare quel che ci ha detto il Prof. Padovani ieri sera a Casual Friday).

Così, pochi minuti fa sul profilo Twitter di Donald Trump è apparso lo spot che vi proponiamo, in cui Biden e il suo spin doctor agitano lo spettro del lockdown sullo sfondo di un susseguirsi di immagini riguardanti quel che accade – ahinoi – in Europa e che si conclude con Biden che dice che chiuderà tutto, seguito dallo slogan di chiusura che invita gli americani a non lasciare che il candidato democratico “chiuda la nostra economia”.

Written By

è consulente di marketing strategico, keynote speaker e docente di branding e marketing digitale all’International Academy of Tourism and Hospitality. È stato inviato di «Vanity Fair» negli Stati Uniti per seguire Donald Trump, a Kiev per la campagna elettorale di Zelensky, collabora con diversi media ed è autore di 10 libri. Nel 2016, per promuovere la versione inglese de Il Predestinato ha inventato la sua finta candidatura alle primarie repubblicane sotto le mentite spoglie del protagonista del romanzo, il giovane Congressman Alex Anderson. Una case history di cui si sono occupati i principali network di tutto il mondo.

Articoli che potrebbero interessarti

Comunicazione

Ho chiesto a Microsoft Copilot di raccontare la mia candidatura fake del 2016, ecco cosa ha scritto: Nel 2016, in piena campagna elettorale per...

POLITICA USA

Chiunque si ostini ad affermare che Haley sarebbe ancora in corsa ignora o finge di non sapere che il New Hampshire fosse, per lei,...

English

This is what the journalist, writer, and communication expert Alessandro Nardone, who gained worldwide fame during the 2016 American Presidential elections, says. “The Alex...

Newsroom

Parole, quelle di Trump, che tracciano i contorni di un’identità, che spronano a dare sempre il massimo, che ci indicano che una strada esiste...