Connect with us

Hi, what are you looking for?

POLITICA USA

Toh, nell’America di Trump il Pil vola al + 33,1 e la disoccupazione cala

Diciamo che dal 20 gennaio del 2017 (giorno in cui Trump prestò giuramento) a questa parte in molti casi è capitato di leggere e ascoltare due realtà parallele: da una parte quella dei fatti, oggettivi e inoppugnabili, in materia di economia, immigrazione e politica estera.

Dall’altra quella filtrata dalle lenti dei media mainstream e avversari politici, che si ostinano a volerci imporre il loro punto di vista a prescindere, come se quei fatti non esistessero.

Del paragone tra Obama e Trump ci siamo occupati in uno speciale di due puntate (che potete leggere qui e qui), da cui si evincono nitidamente – numeri alla mano – la venerazione nei confronti dell’ex presidente e la repulsione per il suo successore.

In questo contesto non ci dobbiamo quindi stupire della “timidezza” con cui viene accolta la notizia del balzo in avanti del Pil del +33,1% nel terzo trimestre dell’anno, con una performance ben al di sopra delle previsioni degli analisti.

Idem dicasi per la disoccupazione che, nonostante la pandemia, non solo non aumenta, ma continua a calare.

Fatti, non pugnette, direbbe il buon Paolo Cevoli, che forse (dico forse) dovrebbero spingere qualcuno degli estremisti del politicamente corretto a riflettere sui giudizi espressi riguardo ad alcuni atteggiamenti di Trump, che evidentemente (e giustamente) si pone l’obiettivo di non deprimere ulteriormente l’economia evitando di farsi portavoce di quel terrorismo mediatico che oltre a alimentare il malessere diventa la sponda perfetta per i delinquenti intenzionati a strumentalizzare una situazione di per sé già abbastanza difficile.

Written By

Consulente di marketing digitale, docente alla IATH Academy e allo IED, è autore di 7 libri. È stato inviato di Vanity Fair alle elezioni USA dopo aver fatto il giro del mondo come Alex Anderson, il candidato fake alle presidenziali americane del 2016.

Articoli che potrebbero interessarti

Comunicazione

È la polarizzazione, bellezza. Un fenomeno che a parole tutti combattono ma che, nei fatti, tutti alimentiamo. Il problema, in primis, è di comunicazione,...

Politica

In attesa di tornare alle urne per eleggere – si spera – una maggioranza in grado di formare un governo espressione della volontà popolare,...

Newsroom

In occasione della serata organizzata dalla Biblioteca del comune di Lomazzo da Alberto Monti (assessore della cultura e vice sindaco di Lomazzo), con ospiti...

Riflessioni

Immaginate Totti che vince il campionato da allenatore della sua Roma, oppure Maldini o Del Piero fare lo stesso con Milan e Juventus. Per...