Connect with us

Hi, what are you looking for?

POLITICA USA

Ora Trump fa sul serio: «Basta viaggi dall’Europa per un mese»

Alle 2.00 ora italiana, con un discorso dalla Sala Ovale della Casa Bianca Donald Trump ha annunciato la sospensione di tutti i viaggi dall’Europa agli Stati Uniti, nel tentativo di proteggere la salute e il benessere degli americani dal pericolosissimo Coronavirus.

«Per evitare che nuovi infetti entrino nei nostri confini sospenderemo tutti i viaggi dall’Europa agli Stati Uniti per i prossimi 30 giorni», ha dichiarato il Presidente americano, aggiungendo che il divieto non include il Regno Unito.

Il presidente ha soppesato una serie di misure che fungano da stimolo economico per aiutare a attenuare gli effetti collaterali sull’economia, lanciando al Congresso l’idea di una sospensione degli oneri fiscali sui salari fino alla fine dell’anno, pagando il congedo per malattia pai lavoratori colpiti  dal virus e sostegni per le aziende più penalizzate, come compagnie aeree e linee di crociera.

Nei giorni scorsi il presidente Trump aveva ripetutamente cercato di reprimere la crescente ansia pubblica nei confronti del virus, assicurando di avere il virus sotto controllo, ma il suo tono ottimista, compresi gli improvvidi paragoni del virus con la comune influenza gli è costato  – giustamente – critiche molto aspre.

«Siamo in contatto con le aziende farmaceutiche, a cui ho garantito il massimo supporto perché dobbiamo fare di tutto per sbarazzarci di questo virus il più rapidamente possibile e nel modo più sicuro. La nostra priorità numero uno è la salute degli americani» ha detto Trump, dimostrando di aver compreso che minimizzare avrebbe portato sia lui che gli Stati Uniti a sbattere contro il Coronavirus.

Written By

Consulente di marketing digitale, docente alla IATH Academy e allo IED, è autore di 7 libri. È stato inviato di Vanity Fair alle elezioni USA dopo aver fatto il giro del mondo come Alex Anderson, il candidato fake alle presidenziali americane del 2016.

Articoli che potrebbero interessarti

English

When I decided to go to Kyiv to report on Volodymyr Zelensky‘s electoral campaign, some of my collaborators raised their eyebrows. I could understand...

Politica

Quando decisi che sarei andato a Kiev per realizzare un reportage sulla campagna elettorale di Volodymyr Zelensky, alcuni dei miei collaboratori strabuzzarono gli occhi....

POLITICA USA

Quelli che ci hanno fatto un mazzo così con la storia che Trump fosse una marionetta nelle mani di Putin dovrebbero avere la decenza...

INCHIESTA SULLA CINA

L’Occidente è sempre più sottomesso alla Cina. Lo siamo a tal punto che riusciremmo a giustificarli perfino se domattina sganciassero l’atomica su Washington: per...