Connect with us

Hi, what are you looking for?

Privacy

Star Wars online, occhio ai siti pericolosi

Nel periodo delle vacanze di fine anno escono al cinema titoli attesi tutto l’anno; molte persone però, anziché andare nelle sale, preferiscono rimanere a casa e guardare i film da siti streaming. Ebbene diversi “criminali informatici”, promettendo di guardare gratuitamente un determinato film rubano dati sensibili.

L’ultimo caso riguarda Star Wars: L’ascesa di Skywalker, ultimo capitolo della celebre saga di Guerre stellari. L’allarme è stato lanciato dalla società di sicurezza informatica russa Kaspersky, che afferma di aver già individuato, nelle ultime tre settimane, almeno 30 siti web fraudolenti e profili di social-media mascherati da account ufficiali che assicurano di mostrare il nuovo film online in maniera gratuita.

Per aumentare la propria credibilità gli hacker creano dei portali con il nome ufficiale della pellicola e forniscono descrizioni complete e contenuti di supporto, ingannando così gli utenti, spinti a credere che il sito sia collegato ufficialmente a Star Wars. Poi, con la scusa di verificare che l’utente abbia l’età giusta, chiedono i dati personali spesso anche i codici della carta di credito. Alla fine della registrazione appare un link per scaricare un contenuto, che la vittima crede il film ed è invece un malware in grado di impossessarsi di tutte le informazioni sull’utente.

Questa pratica si chiama “Black Hat Seo” e consente ai malintenzionati di promuovere siti web maligni indicizzati in alto nei risultati dei motori di ricerca, così da avere quante più prede possibili.

Si tratta di una tecnica assai comune e usata anche per altre truffe, come quelle che promettono di vedere gratis programmi televisivi o eventi sportivi. Nel 2019 Kaspersky ha rilevato ben 285.103 attacchi a tema Star Wars e 37.772 utenti ne sono state vittime.

Lo streaming online, i torrent e altri metodi di distribuzione digitale spesso violano il copyright dei contenuti, ma rimangono popolari come fonte di contenuti gratuiti. Nonostante l’illegalità del servizio, un fan è comunque attratto dalla possibilità di usufruire di un’opera senza pagare. «È tipico dei criminali informatici cercare di sfruttare gli argomenti popolari per i loro raggiri e Star Wars ne è la prova», ha detto Tatiana Sidorina, ricercatrice di sicurezza presso Kaspersky.

Per non cadere nelle trappole dei pirati informatici, la società consiglia di fare attenzione e non cliccare su annunci sensazionalistici. Per gli amanti del cinema occorre fare attenzione alle date ufficiali di uscita ed evitare siti che promettono la visione di un film non ancora distribuito. Se, invece, siamo indecisi sull’affidabilità di un video che stiamo per scaricare, occorre guardare l’estensione che deve essere .avi, .mkv o .mp4, tra gli altri formati video, sicuramente non .exe. Per avere piena sicurezza poi è sempre utile dotare il proprio dispositivo di un efficace sistema di antivirus.

 

Written By

Consulente di marketing digitale, docente alla IATH Academy e allo IED, è autore di 7 libri. È stato inviato di Vanity Fair alle elezioni USA dopo aver fatto il giro del mondo come Alex Anderson, il candidato fake alle presidenziali americane del 2016.

Articoli che potrebbero interessarti

Privacy

Non funziona. Non aiuta nessuno. Crea solo problemi. Insomma, è un mezzo flop. L’unica consolazione è che Immuni non è la sola app anti-coronavirus...

Privacy

I mesi di novembre e dicembre sono il periodo dell’anno in cui si fanno, in assoluto, più acquisti online. In vista del Natale, moltissima...