Connect with us

Hi, what are you looking for?

POLITICA USA

Andrew Yang, il criptocandidato che vuole il reddito di cittadinanza

I genitori sono arrivati in America dal Taiwan e Andrew, che ha fondato una no-profit per aiutare i giovani imprenditori e le loro start-up, ha deciso di investire una parte consistente del proprio tempo nonché delle sue disponibilità economiche, per candidarsi alla presidenza degli Stati Uniti. In dichiarata antitesi con Trump, il suo programma è fondato sulla guerra senza quartiere ai robot “che stanno rubando il lavoro agli americani”, proponendo una sorta di reddito di cittadinanza a stelle e strisce quantificato in 1000 bigliettoni verdi da versare mensilmente ad ogni americano a partire dal compimento del diciottesimo anno di età, in modo tale che possano far fronte alle spese di tutti i giorni mentre i robot lavorano al posto loro.

Età: 44 (in politica da meno di un anno)

Sito web: www.yang2020.com

Slogan: Humanity first.

Followship: Twitter 747k – Facebook 178k – Instagram 340k

A chi piacerà: Intellò radical chic e qualcuno della Silycon Valley

A chi no: Chiunque sia contrario a qualsiasi aumento delle tasse

Written By

Consulente di marketing digitale, docente alla IATH Academy e allo IED, è autore di 7 libri. È stato inviato di Vanity Fair alle elezioni USA dopo aver fatto il giro del mondo come Alex Anderson, il candidato fake alle presidenziali americane del 2016.

Articoli che potrebbero interessarti

INCHIESTA SULLA CINA

L’Occidente è sempre più sottomesso alla Cina. Lo siamo a tal punto che riusciremmo a giustificarli perfino se domattina sganciassero l’atomica su Washington: per...

Alex

«Ale, quando vieni a casa mia? Vorrei farti un ritratto con una nuova tecnica che sto mettendo a punto. Fidati, è una figata.», la...

Innovazione

Diciamolo, l’inchiesta che il WSJ ha ribattezzato “Facebook Files” è la scoperta dell’acqua calda, tutt’al più le rivelazioni di Frances Haugen sono l’ennesima conferma...

Politica

Pur con tutti i limiti e i contrasti ormai consegnati ai libri di storia, l’offerta politica del Centrodestra pre-Pdl e pre-social era piuttosto chiara,...