Connect with us

Hi, what are you looking for?

POLITICA USA

“Clinton Cash”: in uscita il libro che può inguaiare Hillary

Il ruolo di Hillary Clinton come Segretario di Stato ha avuto un impatto diretto sugli interessi commerciali del magnate canadese Frank Giustra – un «amico di Bill», nonché tra i principali donatori della Fondazione Clinton – che ha beneficiato del sostegno dell’ex First Lady ottenendo, nel 2011, un accordo sul libero scambio. Questa la teoria sostenuta da un libro che, pur non essendo ancora uscito in libreria, sta già facendo parlare molto di sé.

L’autore è il conservatore Peter Schweizer, e il titolo non lascia spazio a interpretazioni: “Clinton Cash: la storia mai raccontata di come e perché i governi e le imprese straniere contribuiscono a rendere ricchi Bill e Hillary”; volume che potrebbe rivelarsi come un colpo micidiale ai danni dell’immagine di Hillary, già non propriamente “di bucato”.

L’uscita è prevista per il 5 maggio e, con il passare dei giorni, nei corridoi frequentati dagli addetti ai lavori si parla sempre più insistentemente degli effetti dirompenti che sarebbe in grado di scatenare la pubblicazione di una documentazione che dimostrasse incontrovertibilmente i vantaggi economici ricevuti dalla fondazione della famiglia Clinton – si parla di 2 miliardi di dollari – nel corso dei quattro anni in cui Hillary è stata a capo del Dipartimento di Stato.

Quanto al sostegno ricevuto da Giustra, lo staff della Clinton si è affrettato a diffondere una nota con cui spiegano che: «L’accordo era una priorità dell’amministrazione Obama, e le dichiarazioni dell’allora Segretario di Stato Clinton a sostegno della transazione riflettevano la posizione dell’intera amministrazione.»

Written By

Consulente di marketing digitale, docente alla IATH Academy e allo IED, è autore di 7 libri. È stato inviato di Vanity Fair alle elezioni USA dopo aver fatto il giro del mondo come Alex Anderson, il candidato fake alle presidenziali americane del 2016.

Articoli che potrebbero interessarti

Politica

Attenzione, perché il Movimento 5 Stelle sta tentando di far passare un messaggio fuorviante, ovvero che Di Maio fosse l’unico voltagabbana in mezzo a...

English

When I decided to go to Kyiv to report on Volodymyr Zelensky‘s electoral campaign, some of my collaborators raised their eyebrows. I could understand...

Politica

Quando decisi che sarei andato a Kiev per realizzare un reportage sulla campagna elettorale di Volodymyr Zelensky, alcuni dei miei collaboratori strabuzzarono gli occhi....

POLITICA USA

Quelli che ci hanno fatto un mazzo così con la storia che Trump fosse una marionetta nelle mani di Putin dovrebbero avere la decenza...